Sponsor
venturi frutta valfluid tipografia soardi systemfluid sport club spandre clara soccorso alpino SMA Pisogne SIMI sgambata del giovedi sci club rongai sate gianico s.int Rosa associati romec New quetti silvio polisportiva Grignaghe poiatti gomme Morgera Michele carrozzeria montecampione skyrace Mec World maranta torneria lollio Iseo GSO S.Zenone gruppo Felappi garden cafe'pisogne foppoli FIS-LOGO-TRSP PNG faustini macelleria Faustini Apicoltura faustini anna NEW 2016 Fardelli Ernesto ethicsport JPEG DAMECOMM consorzio castagna comunita montana comune Pisogne combitrail colombine cobelli-andreoli logo3 CBL Cantamessi gomme CAI Pisogne Binetti cablaggi Azimut Studio Galli AVIS Pisogne ASD fuori corsa ANA Pisogne amici della montagna sonvico Aido Pisogne
Partners

PostHeaderIcon

Si è svolta questa domenica, 7 agosto, la decima edizione del Giro delle Creste, il trail del Monte Guglielmo, organizzato dal CAI di Pisogne e ASD Fuoricorsa con l’aiuto e la collaborazione dell’amministrazione comunale e di numerosi Gruppi ed Associazioni di Volontariato locale.

Alla partenza del circuito, a Grignaghe (frazione montana di Pisogne) erano 180 i runners, provenienti da tutta la Lombardia: un ottimo numero, visto e considerato il che nella stessa giornata erano diverse le gare organizzate in Valcamonica.

Il circuito del Giro (che rispecchiava quello dell’ultima edizione) ha visto percorrere gli atleti 19 chilometri e 300 metri, da Grignaghe alla sommità del Monte Guglielmo (mt. 1980 s.l.m.) e ritorno (con un dislivello di 1300 metri).

Nella gara maschile, il primo posto è andato a Luca Magri, atleta della Corrintime, che ha tagliato il traguardo in 1h 43’ 31”. L’alto tasso tecnico ha tenuto vivo il trail fino alla fine: la parte in salita ha sempre visto al comando Marco Maini, tesserato Newathletic Sulzano, transitato al GPM del Dosso della Pedalta con circa 20” di vantaggio su Magri, che ha però confermato le sue doti da discesista e ha dapprima raggiunto e poi staccato il concorrente; quasi 3 minuti il suo vantaggio all’arrivo a Grignaghe. Maini (1h 46’ 14” all’arrivo), frenato da una contrattura che non gli ha permesso di esprimersi al meglio nella parte finale del tracciato in discesa, ha riconosciuto con estrema correttezza e spirito agonistico il valore del vincitore. Terza piazza per Manuel Cristini (Valetudo Skyrunning, 1h 46’ 52”), posizione mantenuta per tutta la gara. In rimonta invece Franco Bani (Newathletic Sulzano) segnalato in quinta posizione nel tratto iniziale della gara, ma che ha chiuso con un ottimo quarto posto, superando Eugenio Ducoli (Atletica Paratico)

La gara femminile è stata dominata, dal primo all’ultimo metro, da Nadia Franzini, dell’Atletica Paratico (a Grignaghe in 2h 13’ 28”). Che ha inflitto quasi 10 minuti di distacco alla seconda classificata, Lara Bonora (Freezone, 2h 22’ 02”). Sul podio anche Daniela Saiani, dell’Atletica Concesio (2h 24’ 37”).

“La soddisfazione è alta – hanno commentato a caldo gli organizzatori del Giro – ed i pareri sono stati positivi da parte di tutti i concorrenti. Il valore aggiunto del nostro trail è e sarà sempre il paesaggio: il panorama mozzafiato che accompagna i runners lungo tutto il percorso è veramente spettacolare. Lo sguardo puo’ spaziare dal Sebino al Garda, dalla pianura alle Alpi e le Dolomiti. Crediamo – chiudono i membri dello Staff – di avere dimostrato di potere inserire la nostra Gara nel panorama delle più interessanti e spettacolari di tutto il Nord Italia”.

IMG-20160807-WA0028

IMG-20160807-WA0049

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PostHeaderIcon 7.8.2016 Giro delle CresTEN

 

 

 

Conclusa da poche ore la 10° edizione del Giro delle Creste.
Luca Magri 1:43:31  (Corrintime) e Nadia Franzini 02:13:28 (Atletica Paratico) i vincitori di quest’anno.
Complimenti a tutti  i concorrenti per le emozioni che ci avete fatto vivere.
Nei prossimi giorni verranno pubblicate le foto e i filmati della gara.
Visitate il nostro sito o la pagina Facebook del Giro delle Creste.
Nella sezione “Classifiche” l’elenco completo

podio M

 

 

 

 

 

podio F

 

 

 

 

 

 

 

PostHeaderIcon -1

Countdown: -1 giorno.

Ciao a tutti !!!

Manca ormai pochissimo alla partenza della 10° edizione del Giro delle Creste.
Percorso tracciato, vietato perdersi!!!

Un in bocca al lupo a tutti i runners che domani mattina affronteranno la salita al Monte Guglielmo e alle sue CRESTE.

WP_20160806_017

WP_20160806_006

PostHeaderIcon Giro delle Creste & Cooperativa Azzurra

Edizione del 2016 all’insegna della solidarietà.
Lo staff del  Giro delle Creste è lieto di ospitare il super atleta Luca Ferro e la cooperativa Azzurra Onlus che da oltre trent’anni opera sul territorio camuno occupandosi di ragazzi con disabilità.

“Luca Ferro runs whith AZZURRA” nasce dall’unione tra sport e solidarietà. Il progetto si basa sulla corsa Run Iceland Adventure Trail che si svolgerà in Islanda dal 4 all’11 settembre 2016.
Al Trail running di 110 km tra i ghiacciai e i vulcani islandesi, riservato a soli 60 atleti da tutto il mondo, prenderà il via anche Luca Ferro, il forte atleta camuno, che in occasione dell’appuntamento della settima edizione della gara correrà con lo scopo di raccogliere fondi per sostenere le attività sportive della Cooperativa Azzurra ONLUS di Darfo Boario Terme.

Partecipa anche tu simbolicamente acquistando uno dei 110 km che compongono il tracciato della corsa.
I fondi raccolti verranno utilizzati per  promuovere le attività sportive organizzate dalla Cooperativa Azzurra ONLUS, a favore dei nostri ragazzi disabili.

Il giorno della gara i ragazzi dell’Azzurra saranno al Giro fornendo informazioni sulla loro attività, passate a trovarli.

Schermata-2016-06-27-alle-09.52.16-556x400

PostHeaderIcon edizione 2016

E tra pochissimo saremo a dieci: dieci edizioni del Giro delle Creste, dieci anni consecutivi sulle nostre montagne, un decennio di sudore e soddisfazioni enormi, di runners da ogni dove, di paesaggi mozzafiato, di emozioni, chilometri, percorsi e fatica. Soprattutto dieci anni di gioa … quella che solo le magiche creste del nostro Monte Guglielmo sanno regalarci.

Proprio per questo, per celebrare il traguardo del decennale, abbiamo scelto di cambiare il titolo dell’edizione 2016 in “Giro delle CresTEN”, giocando con facili inglesismi e componendo un nuovo logo (solo per quest’anno, ovviamente): con le mani verso il cielo ad indicare il numero dieci ma anche in segno di vittoria, come quando ogni amico runner taglia il traguardo.

Quindi, solamente per l’edizione che andrà in scena il prossimo 7 agosto, ad ogni partecipante verrà consegnata la maglia TEN, in edizione limitata: una maglia, che come il nostro percorso, entrerà nella storia!

Cosa aspettate? È una chicca…..da non farsi scappare!!

giro delle CresTEN_T-shirt

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Storia. Emozioni. Fatica. Sudore. Sono alcune delle caratteristiche del Giro delle Creste, la gara di Corsa in Montagna proposta ed organizzata dallo staff del CAI di Pisogne: una delle manifestazioni di spicco del settore del circuito lombardo. L’evento, che si terrà domenica 7 agosto 2016, porterà sui monti alle spalle di Pisogne, alle pendici del Guglielmo, atleti e Team da tutto il territorio bresciano e bergamasco: una gara che raggiunge quest’anno la decima edizione e che ha visto, nel corso degli anni, aumentare prestigio, competizione e interesse. Il percorso si snoda su una lunghezza di  19.3 km (con un dislivello di 1300 metri): da Grignaghe (frazione collinare, balcone naturale sul capoluogo) al Monte Guglielmo, il più amato dai bresciani, correndo sulle mitiche “creste”, ovvero le cime della catena montuosa che fa da collegamento tra Sebino e Valtrompia. Si tratta di uno spettacolo naturale difficilmente paragonabile ad un altro, unico nel suo genere: un circuito che è, per la sua bellezza, apprezzato da tutti quelli che, anche nelle edizioni passate, vi hanno preso parte.

Anche quest’anno, per la seconda esperienza consecutiva, il Giro fa parte della COMBITRAIL, ovvero il circuito di due gare di corsa in montagna, che vede come partner l’ASD FuoriCorsa di Piancamuno, con la loro Montecampione Skyrace, che si terrà domenica 28 agosto 2016.

 

volantino 2016_PROMO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PostHeaderIcon Combitrail 2015 – 1° edizione

Come prima edizione, non è assolutamente male! 43 partecipanti, due Sky combattutissime fino all’ultimo metro, 37 Km sui due tracciati. Sono solamente alcuni dei numeri della CombiTrail, la combinata voluta ed organizzata dal CAI Pisogne e dall’ASD FuoriCorsa di Piancamuno, che ha messo in serie il Giro delle Creste (nona edizione) e la Montecampione Skyrace (alla “prima” tra le gare di genere). Una bella manifestazione che ha unito due associazioni con la passione per le maratone tra cielo e terra in un unico evento: la Combitrail ha avuto un successo insperato. Tra gli uomini ad assicurarsi la vittoria Filippo Bianchi, della Libertas Vallesabbia (con un tempo totale sulle due gare di 3 ore, 17 minuti e 31 secondi),  che vincendo a Grignaghe aveva messo una seria ipoteca sulla combinata; dietro di lui Franco Bani della New Athletics Sulzano (3h 25’ 39”) e Clemente Belinghieri della Valetudo Skyrunning Italia (per lui un tempo di 3h 28’ 45”). Tra le donne invece la vittoria va a Susanna Serafini, atleta dell’Azzurra Garbagnate con un totale tempi  di 4h 15’ 28”  che ha superato Nadia Franzini dell’Atletica Paratico (vincitrice sulle Creste) con un tempo di  4h 18’ 35” e Lara Bonora della GS Valsugana Trentino (4h 36’ 01”).

“La soddisfazione è alta – hanno spiegato, stanchi ma felici, gli organizzatori della combinata – perché abbiamo avuto un’ottima partecipazione e soprattutto ottimi risultati e tanti pareri positivi. Questa esperienza ci fa ben sperare in vista della prossima stagione: certamente verrà ripetuta, poiché crediamo che una Combinata così bella, con paesaggi mozzafiato e fisicità spinta al massimo, non puo’ rimanere unica”. L’appuntamento quindi, è per il 2016. Ancora non si conoscono le date ufficiali, ma sia il CAI Pisogne che l’ASD Fuoricorsa già stanno pensando a piccoli accorgimenti e a migliorie nei percorsi, per rendere ancora più competitiva una gara di cui si potrà parlare a lungo!

Ale Romele.

 

DSCF0863

 

 

 

 

 

 

 

DSCF0865

 

 

 

 

PostHeaderIcon Domenica 9 Agosto 2015.

Da pochissime ore si è conclusa la nona edizione del Giro delle Creste, quella che in molti definiscono la Skyrace del Monte Guglielmo. Organizzata come sempre dalle menti sapienti del CAI di Pisogne e grazie all’aiuto di decine di volontari, la gara è andata molto bene: 190 gli iscritti per tentare scalata e discesa di un anello di poco più di 19 km, con un dislivello di oltre mille metri.

Partenza da Grignaghe, frazione collinare di Pisogne, passaggio dalle “creste” a poche decine di metri dal monumento al Redentore, ritorno da Pedalta e Medelèt, fino a giungere al punto di partenza. Terreno perfetto, nonostante i proclami meteorologici, che hanno spinto la maggior parte degli atleti ad attendere gli ultimi giorni per iscriversi. Il tutto ha portato con sé una gara spettacolare, molto partecipata e combattuto. Tra gli uomini ha trionfato Filippo Bianchi, della Libertas Vallesabbia, che ha coperto il percorso in 1h 44′ 15″. Per lui è una conferma: già vincitore dell’edizione 2014, ha saputo salire sul gradino più alto del podio anche quest’anno. Dietro di lui, Manuel Cristini e Franco Bani, entrambi della New Athletic Sulzano, rispettivamente con tempo 1h 44’ 35” e 1h 49’ 25”. Tra le donne, vittoria di Nadia Franzini dell’Atletica Paratico (per lei un tempo di 2h 13’ 32”) che supera le dirette avversarie Susanna Serafini, atleta dell’Azzurra Garbagnate (con 2h 16’ 39”) e Lara Bonora (GS Valsugana Trentino, con 2h 25’ 09”). Da sottolineare che all’intermedio, in zona Guglielmo, sia Cristini che la Serafini erano passati per primi all’ideale gran premio della Montagna. In discesa sono invece stati recuperati e quindi superati da Bianchi e dalla Franzini.

Bello notare come, durante le interviste finali, i vincitori hanno elogiato la prestazione dei diretti avversari, che con loro hanno combattuto fianco a fianco fino alla volata finale.

Tanti complimenti, sempre dagli atleti, sono andati all’organizzazione, impeccabile anche quest’anno: a fare la differenza con le altre Sky – hanno sottolineato – il Giro delle Creste può vantare un panorama spettacolare, tra terra e cielo: dai sentieri e dalle mulattiere del percorso infatti, si può godere di una vista spettacolare della montagna bresciane e del Lago d’Iseo, oltre che (in lontananza) della catena delle Alpi e delle Dolomiti.

Uno spettacolo suggestivo e molto apprezzato: logico aspettarsi tanta partecipazione anche per il prossimo anno!

 

Al.Rom.

 

 

PostHeaderIcon Classifica Giro delle Creste 2015

Grandi emozioni al Giro delle Creste 2015.
Filippo Bianchi si concede il bis, e dopo l’edizione 2014, vince anche quest’anno con il tempo di 01:44:15.
Tra le donne trionfo per Nadia Franzini in 02:13:32.
Qui sotto il podio maschile e femminile e i link per le classifiche complete.
Complimenti a tutti  i partecipanti.

 

Podio Maschile

podio M

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Podio Femminile

podio F

 

 

 

 

 

classifica generale 2015

classifica ass. Femminile 2015

classifica ass. Maschile 2015

classifica per categorie

 

WP_20150809_110

 

 

 

 

 

 

WP_20150809_075

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gallery
Statistiche